Suggerimenti per i backup dei database programmati

Sviluppare piani per ripristinare dati, tra cui siti e sistemi alternativi per eseguire servizi informatici di importanza fondamentale per la propria attività. Un backup aggiornato permette di risolvere eventuali problemi legati alla perdita delle informazioni relative all'account amministratore per un file o all'errore di un utente (a volte dovuto anche a una cattiva progettazione del database) che provoca l'eliminazione o la modifica errate dei dati.

  • Ospitare i database con FileMaker Server e creare backup automatizzati regolarmente programmati.

    Non utilizzare software di backup di terzi su database FileMaker Pro ospitati. Utilizzare innanzitutto FileMaker Server per fare una copia di backup del database, quindi eseguire il software di backup di terzi sulla copia. Il software di backup può danneggiare i database aperti ospitati.

    Ad esempio, eseguire backup locali dei file alle ore 06:00, 09:00, 12:00, 15:00, 18:00 e 23:30 di tutti i giorni della settimana. A mezzanotte, eseguire un backup di tutto il sistema (esclusi i database ospitati attivi) sul sistema di backup dell'azienda. Infine, alla mezzanotte del venerdì eseguire un backup dell'intero sistema, esclusi i database ospitati attivi, o arrestare il server database durante il backup.

    Copiare e conservare i supporti di backup in una posizione remota. In questo modo, se il server si dovesse arrestare per un qualsiasi motivo (a meno che non si verifichi un errore irreparabile su più unità), sarà possibile utilizzare il backup più recente dei file dati, con una perdita di al massimo tre ore di dati. In caso di errore catastrofico nelle unità, sarà possibile utilizzare il supporto di backup della sera precedente, riducendo la perdita di dati a un giorno di lavoro.

  • Nel programma di backup, è possibile selezionare Verifica. Al termine di un backup, FileMaker Server esegue un controllo di coerenza per verificare la coerenza interna del file di backup. La selezione di questa opzione consente di rilevare eventuali errori nel file di backup. Tuttavia, le operazioni di backup per cui è attivata questa opzione possono richiedere molto più tempo e possono rallentare altre attività sulla macchina primaria.

  • Nel programma di backup, è possibile selezionare Clona per salvare le tabelle, i formati, gli script, le opzioni di impostazione delle pagine e le definizioni dei campi del file di cui si esegue il backup, ma senza salvare i dati. È possibile importare i dati di un database danneggiato in un clone del database di cui è stato eseguito il backup.

  • Assicurarsi che le copie di backup non siano danneggiate o inaccessibili. Assicurarsi che funzionino correttamente prima di doverne avere bisogno. Eseguire regolarmente strumenti diagnostici sul disco rigido e sui file di backup.

  • Per lavorare su un file di backup, copiare sempre prima il file. Non modificare mai i file di una directory di backup e non spostare mai i file da questa directory. Lasciare il file di backup originale immutato nella cartella di backup. Non utilizzare FileMaker Pro per aprire il file di database memorizzato nella cartella di backup.

  • Assicurarsi di poter ripristinare un intero set di file dalle copie di backup.

  • Esportare regolarmente i dati per impedire che vengano danneggiati.

  • Proteggere i supporti di backup. Conservare i backup in un luogo separato e a prova d'incendio.

  • Assegnare ad alcuni impiegati il compito di fungere da amministratori di backup per recuperare i file nel caso l'amministratore di rete non sia disponibile.

Avviso  In caso di problema sul server, come ad esempio una perdita improvvisa di alimentazione o un errore hardware o software, usare i file di backup. Se un errore di sistema provoca la chiusura impropria di FileMaker Server, possono crearsi file corrotti se i dati della cache non sono stati scritti su disco e i file non sono stati chiusi correttamente. Anche se i file si aprono e superano un controllo di coerenza o una procedura di recupero, è possibile che il danno sia nascosto nel file. Il recupero dei file non garantisce che i problemi siano stati risolti. Per informazioni sul recupero dei file danneggiati, vedere la Guida di FileMaker Pro.