Nuove funzioni di FileMaker Server 19

FileMaker Server 19 comprende le seguenti nuove funzioni e i seguenti miglioramenti. Per ulteriori informazioni sulle nuove funzioni, vedere le Note sulla release di FileMaker Server 19.0.

Versione 19.3

Supporto Apple Silicon (macOS)

  • FileMaker Server ora è costituito da binari macOS universali, che traggono vantaggio dalle capacità avanzate dei computer Mac con Apple Silicon ed è inoltre eseguibile su computer Mac basati su Intel. Se si utilizzano plug-in FileMaker o driver client ODBC su un Mac con Apple Silicon, contattare lo sviluppatore per ottenere le versioni progettate per funzionare su questo tipo di Mac. Vedere la Guida all'installazione e alla configurazione di FileMaker Server.

Nuove funzioni e miglioramenti

  • FileMaker Server è ora disponibile per la distribuzione Linux Ubuntu. È possibile utilizzare CentOS nelle versioni 19.1 e 19.2 di FileMaker Server, ma a partire dalla versione 19.3 CentOS non è più supportato.

  • La nuova scheda Registri nell'Admin Console permette di visualizzare e scaricare i registri di FileMaker Server. È possibile utilizzare i registri per rivedere le statistiche sul server e sui client, monitorare le prestazioni del server e risolvere problemi di prestazioni. Vedere Visualizzazione e download dei file di registro.

  • Ora è possibile creare una richiesta di firma del certificato (serverRequest.pem) utilizzando la scheda Configurazione della Admin Console. Vedere Creazione di una richiesta di firma del certificato.

  • Il data migration tool è ora disponibile per Linux Ubuntu. Vedere la Guida del FileMaker data migration tool.

  • Le nuove chiamate Admin API di Claris FileMaker consentono di configurare impostazioni di FileMaker Server che erano disponibili solo attraverso l'Admin Console o l'interfaccia a riga di comando (CLI) di FileMaker Server. Ora è possibile utilizzare le chiamate API per:

    • rimuovere un database

    • configurare le informazioni sull'account della Admin Console, le impostazioni di autenticazione esterna, il timeout della sessione per i client FileMaker e le impostazioni OData

    • attivare o disattivare la rilevazione server, l'accesso alla Admin Console, l'accesso ai database e il filtraggio dell'elenco dei database

    Vedere la Guida di FileMaker Admin API.

Versione 19.2

  • Il programma di installazione di FileMaker Server supporta l'upgrade da FileMaker Server 16, 17, 18, 19.0 e 19.1 alla versione 19.2. Vedere la Guida all'installazione e alla configurazione di FileMaker Server 19.

  • Questa release comprende un'anteprima dei miglioramenti apportati a FileMaker Admin API. Sono stati aggiunti nuovi comandi per permettere la configurazione di impostazioni di FileMaker Server che erano disponibili solo attraverso l'Admin Console o l'interfaccia a riga di comando (CLI) di FileMaker Server.

  • FileMaker Server ora supporta Java 11.

  • Gli utenti non devono più scaricare una nuova versione di Java JRE quando attivano il Motore per la pubblicazione Web. Se è impostata la variabile ambientale JAVA_HOME, il Motore per la pubblicazione Web utilizza la versione esistente di Java.

  • Quando i client FileMaker annullano le ricerche nei file ospitati, le ricerche ora vengono arrestate rapidamente. In precedenza, le ricerche annullate continuavano ad essere eseguite sull'host e non si arrestavano immediatamente sui client.

  • FileMaker Server supporta l'HTTP/2, che fornisce prestazioni Web più veloci per la pubblicazione Web, inclusi FileMaker WebDirect, FileMaker Data API e XML. L'HTTP/2 è abilitato per impostazione predefinita su tutte le versioni di Windows e Linux.

Versione 19.1

  • FileMaker Server supporta ora il sistema operativo Linux. È possibile scaricare il programma di installazione dalla pagina di download del software. Per ulteriori informazioni sull'installazione di FileMaker Server per Linux, vedere la Guida all'installazione e alla configurazione di FileMaker Server 19.

  • Linux: ora è possibile utilizzare i dati ospitati da FileMaker Server su Linux come un'origine dati per applicazioni utilizzando il Protocollo Open Data (OData), vedere la Guida di FileMaker OData (si applica a Claris FileMaker Cloud® e a FileMaker Server per Linux).

  • Il programma di installazione di FileMaker Server può essere utilizzato per le installazioni nuove e per l'upgrade a una versione successiva. Nelle release precedenti vi erano due programmi di installazione distinti: uno per le installazioni nuove e l'altro per gli upgrade. Quando si esegue l'upgrade di FileMaker Server con il nuovo programma di installazione, vengono conservate le impostazioni dalle versioni precedenti di FileMaker Server e non è quindi necessario disinstallarlo prima di eseguire l'upgrade all'ultima versione. Vedere la Guida all'installazione e alla configurazione di FileMaker Server 19.

Versione 19.0

  • FileMaker Server include numerosi miglioramenti che supportano l'affidabilità, le prestazioni, la scalabilità e la sicurezza nella piattaforma Claris FileMaker.