Impostazione di una cartella di backup progressivo

Attivare i backup progressivi dei database ospitati e specificare il percorso di una cartella utilizzata per i file di backup progressivo. I backup progressivi vengono eseguiti ogni cinque minuti.

Importante  La cartella di backup progressivo non può essere la cartella principale o una sottocartella della cartella di database predefinita, della cartella di backup, della cartella di database aggiuntiva o della cartella Scripts. All'avvio, FileMaker Server tenta di aprire i database contenuti nella cartella di database predefinita se l'impostazione Aprire automaticamente i database presenti nelle relative cartelle è selezionata in Configurazione > scheda Impostazioni generali.

Per impostare la cartella di backup progressivo:

  1. Fare clic su Configurazione > scheda Cartelle.
  2. Impostare Backup progressivo su Attivato.
  3. Per Percorso cartella di backup progressivo, fare clic su Modifica.
  4. Inserire il percorso completo della nuova cartella di backup progressivo. La lunghezza massima del percorso è di 255 caratteri.
    • Windows: il percorso inserito deve iniziare con filewin:/ e finire con una barra (/).

      Ad esempio, filewin:/[lettera dell'unità]:/[nome cartella]/

    • macOS: il percorso inserito deve iniziare con filemac:/ e finire con una barra (/).

      Ad esempio, filemac:/[nome volume]/[nome cartella]/

    • Linux: il percorso inserito deve iniziare con filelinux:/ e finire con una barra (/).

      Ad esempio, filelinux:/[nome volume]/[nome cartella]/

  5. Fare clic su Salva. Vedere Suggerimenti per avere cartelle valide.

Note  

  • Specificare una cartella di backup progressivo su un disco rigido diverso rispetto a quello in cui si trovano i database ospitati. Poiché le modifiche progressive possono essere riportate nella cartella di backup progressivo quasi contemporaneamente alle modifiche nei database ospitati, l'utilizzo di due dischi rigidi può migliorare le prestazioni del server.
  • La creazione del primo set di file di backup nella cartella di backup progressivo potrebbe influire sulle prestazioni del server. Una volta specificate le impostazioni per il backup progressivo, evitare di modificarle. Eventuali modifiche alle impostazioni per il backup progressivo richiedono la creazione da parte di FileMaker Server di una copia di backup completa di tutti i database ospitati.
  • In rari casi, il backup progressivo può non essere eseguito se l'ora della macchina su cui è installato FileMaker Server viene modificata per un valore superiore all'intervallo di salvataggio. FileMaker Server utilizza l'ora in formato UTC (tempo coordinato universale) per i backup progressivi; pertanto, eventuali modifiche di fuso orario o dell'ora legale non influiscono sul backup progressivo.