Hosting dei database > Caricamento manuale dei file di database
 

Caricamento manuale dei file di database

È possibile copiare manualmente i file di database FileMaker Pro in FileMaker Server; tuttavia, è necessario:

Collocare i file di database nella posizione corretta. FileMaker Server ospita i file di database in una cartella di database predefinita (Databases), in una cartella di database sicura (Secure) e in una cartella di database aggiuntiva. La cartella di database predefinita e la cartella di database aggiuntiva supportano l'hosting dei file nelle sottocartelle di un livello inferiore. È possibile selezionare o modificare le cartelle in Configurazione > scheda Cartelle. Vedere Impostazioni delle cartelle di backup e di database.

Se il database utilizza campi Contenitore che memorizzano oggetti esternamente, collocare gli oggetti dei campi Contenitore memorizzati esternamente nella posizione corretta. Se si sono create delle cartelle per il database, assicurarsi di creare le cartelle corrette sul server e di copiarvi gli oggetti dei campi.

macOS: Cambiare la proprietà di gruppo per i file di database e gli oggetti dei campi Contenitore.

Importante  Se si presenta la necessità di copiare o rinominare un file ospitato, assicurarsi innanzitutto di chiuderlo. Un file di database deve essere chiuso prima di poter spostare manualmente, copiare o rinominare il file ospitato. È possibile chiudere i database aperti nella pagina Database. Vedere Chiusura dei file ospitati.

Note 

Il server database controlla se per il database è attivata qualche forma di condivisione quando viene aperto il database. Se non è attivata nessuna condivisione, il server database attiva automaticamente la condivisione tramite la rete FileMaker (privilegio esteso fmapp) per il set di privilegi Accesso completo. Se si attiva solo il privilegio esteso fmwebdirect per la condivisione tramite FileMaker WebDirect e non si attiva il privilegio fmapp, gli utenti non possono accedere al file con FileMaker Pro.

Per rimuovere i database che sono già ospitati, vedere Rimozione dei file ospitati.

I nomi dei file di database devono essere univoci per tutto il server, indipendentemente dalla cartella o dalla sottocartella.

Per motivi di sicurezza, i database caricati manualmente non devono avere un account Ospite con set di privilegi Accesso completo, un account con privilegi di accesso completo con una password vuota o un account con privilegi di accesso completo con password memorizzata nel database utilizzando l'opzione Accedi usando nella finestra di dialogo Opzioni file. I file di database con questi tipi di account non sono sicuri.

Se è necessario ospitare file di database non sicuri, utilizzare il comando CLI
fmsadmin set serverconfig securefilesonly=false

Riavviare FileMaker Server affinché questa modifica alle impostazioni di configurazione diventi effettiva. Vedere Utilizzo dell'interfaccia a riga di comando.

Questo comando consentirà di ospitare file di database non sicuri nella cartella di database predefinita e nella cartella di database aggiuntiva, ma non nella cartella di database sicura. Se non è stato modificato questo comportamento predefinito, FileMaker Server non consentirà di aprire file di database con questi tipi di account non sicuri. (Se si caricano manualmente file di database non sicuri nella cartella di database sicura, questi non si apriranno, anche se si modifica questo comportamento predefinito).

Collocare i file di database nella posizione corretta

Posizionare i file di database FileMaker Pro (collegamenti (Windows) o alias (macOS) riferiti a quei file) che si desidera aprire con FileMaker Server in una delle seguenti cartelle.

 

Cartella

Percorso cartella

La cartella di database predefinita

Una cartella per l'hosting di file crittografati e non crittografati. Vedere Impostazioni delle cartelle di backup e di database.

La cartella di database sicura

Una cartella per l'hosting di file di database crittografati. Vedere Impostazioni delle cartelle di backup e di database.

Una cartella di database aggiuntiva

Una cartella di database aggiuntiva che è possibile specificare, se lo si desidera. Vedere Impostazione di una cartella di database aggiuntiva.

Salvare gli oggetti dei campi Contenitore esterni nella posizione corretta

Se il database utilizza campi Contenitore che memorizzano oggetti esternamente, è necessario collocare anche gli oggetti dei campi Contenitore memorizzati esternamente nella posizione corretta quando si carica manualmente il database.

1. Nella cartella in cui è salvato il database, creare una cartella chiamata Dati_RC_FMS, se non esiste già.

2. Nella cartella Dati_RC_FMS, creare una cartella con un nome che corrisponda a quello del file di database. Ad esempio, se il file di database si chiama Clienti, creare una cartella Clienti: Dati_RC_FMS\Clienti

3. Inserire gli oggetti memorizzati esternamente nella nuova cartella creata.

Ad esempio, il file di database Clienti.fmp12 ha una tabella Offerte con un campo Contenitore Foto. Foto è un campo Contenitore gestito che memorizza i dati esternamente con memoria aperta. Per impostazione predefinita, FileMaker Pro crea la seguente struttura di cartelle come directory di base per gli oggetti memorizzati esternamente:

File\Clienti\Offerte\Foto

Nota  Per visualizzare la directory di base per i campi Contenitore, in FileMaker Pro, selezionare il menu File > Gestisci > Contenitori e fare clic su Memoria.

Se il file di database è crittografato, selezionare l'opzione Memoria protetta nella finestra di dialogo Opzioni per il campo per i campi Contenitore per garantire la sicurezza dei dati. (Se si seleziona Archiviazione in chiaro per i campi Contenitore, i dati non vengono crittografati). Vedere la Guida di FileMaker Pro.

Copiare le cartelle per la directory di base (con i contenuti delle cartelle) nella cartella RC_Data_FMS\Clienti sul server, ottenendo la seguente struttura delle cartelle:

RC_Data_FMS\Clienti\File\Clienti\Offerte\Foto

Posizionare gli oggetti memorizzati esternamente in questa cartella nel server.

Nota  Quando i database sono ospitati su FileMaker Server, più database non possono condividere una cartella comune di oggetti Contenitore. Gli oggetti Contenitore di ogni database devono essere posizionati in una cartella identificata dal nome del relativo database. Le informazioni sulle cartelle contenitore vengono memorizzate con il database. Vedere Impostazione di una cartella di database aggiuntiva.

Cambiare la proprietà di gruppo per i file (macOS)

Per i file che verranno condivisi da macOS, modificare i file (file di database e oggetti dei campi Contenitore) in modo che appartengano al gruppo fmsadmin. Per modificare i database condivisi da macOS, i file devono aver attivato anche l'accesso di lettura/scrittura di gruppo.

Vedere Utenti, gruppi e autorizzazioni (macOS).

Nota  Eventuali sottocartelle macOS contenenti database, oggetti esterni dei campi Contenitore, backup, file di script o file plug-in devono essere anche leggibili ed eseguibili dal gruppo fmsadmin. Le cartelle di database e di backup devono consentire l'accesso di scrittura al gruppo fmsadmin per i backup e il caricamento. Alcuni file di plug-in o script che utilizzano preferenze o cartelle di file aggiuntivi possono richiedere l'autorizzazione di scrittura per tali file o cartelle.

Argomenti correlati 

Consenso all'istruzione di script Installa file plug-in di aggiornare i plug-in

Informazioni sulle opzioni di backup